C’era una volta (e c’è ancora) Millau: la patria francese del guanto celebra se stessa e la pelle

Millau, la “città francese dei guanti”, celebrerà la pelle in occasione di Jema 2019, al secolo “le giornate europee dell’artigianato”, che si svolgeranno da domani, 3 aprile, a sabato 6. Esther Chureau, presidente dell’associazione “Millau Art and Know-How” spiega questa scelta su aveyrondigitalnews.fr: “Millau conserva un’attività di produzione di pelle e pelletteria, specializzata in prodotti di lusso e su misura. Poche aziende sono in grado di fare ciò che si fa qui: è quindi importante sottolineare l’importanza di questi professionisti e il loro speciale know-how”. Per organizzare le varie iniziative sono stati coinvolti il Polo Cuir, che riunisce tutta la locale filiera della pelle, dalle concerie ai produttori di scarpe e guanti, e il Museo di Millau. Ci saranno due esposizioni: Cir’ Cuir presso la Métiers d’Art Space (dal 3 al 14 aprile) e la mostra permanente Mémoire du Gant al Museo Millau. Inoltre, i laboratori Fabre, Causse, Héran e Julien H saranno aperti al pubblico dal 3 al 5 aprile. Nel 1963 in questa zona della Francia, la filiera della pelle occupava 7.000 addetti e ancora oggi le più famose maison del lusso (Chanel, Hermes, Yves Saint Laurent e non solo) producono qui i propri guanti. (mv)
Nella foto, uno screeshot tratto da aveyrondigitalnews.fr

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati