Coccodrilli vegetariani in Zimbabwe

Un allevamento dello Zimbabwe ha creato una dieta interamente vegetariana per i suoi 164.000 coccodrilli. Padenga Holdings, situata sulle rive del lago artificiale Kariba, nel 2006 ha iniziato una graduale diminuzione della quantità di carne inserita nei bocconi somministrati agli animali: “Dal 50% siamo passati al 15%, fino al punto in cui oggi la dieta prevede zero carne e zero pesce” spiega il direttore finanziario dell’allevamento, Oliver Kamundimu. La scelta, nata per esigenze di risparmio (nel Paese, a causa della crisi finanziaria e dell’inflazione astronomica, la carne scarseggiava ed era difficile da reperire) ha prodotto un sorprendente effetto: “L’operazione di nutrizione è molto più igienica, riusciamo a nutrire i coccodrilli con tutte le sostanze di cui hanno bisogno – spiega Kamundimu – ma soprattutto la loro pelle viene anche valutata di qualità migliore”. (pt)

 

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati