Il falso perfetto: le Fiamme Gialle sequestrano 140.000 paia e 120.000 parti a rete criminale che clonava le Hogan

Una produzione organizzata e all’avanguardia che metteva in commercio sneaker Hogan taroccate, oltretutto pressoché identiche alle originali, con prezzi dai 25 euro a salire. La Guardia di Finanza di Roma ha scoperto in provincia di Napoli quattro laboratori clandestini e tre magazzini di stoccaggio per scarpe con il marchio contraffatto. Nell’operazione sono state sequestrati oltre 40 tra macchinari e attrezzature, circa 140.000 paia di calzature e oltre 120.000 parti di scarpe ed etichette Hogan. La merce sequestrata, se immessa sul mercato, avrebbe fruttato oltre due milioni di euro. L’organizzazione era composta da 12 persone, di cui 5 sono state tratte in arresto. Una rete in grado di impostare l’attività in modo da seguire tutte le fasi, dalla produzione fino alla vendita al dettaglio delle calzature. In particolare la produzione veniva eseguita mediante macchinari professionali, attrezzature industriali e personale qualificato: donne rivettatrici, addette all’assemblaggio delle tomaia e “tagliatoridi pellame. Anche il packaging era molto simile a quello ufficiale, così come il prodotto finito, soprattutto i modelli “Interactive” e “Olimpia”. Riconoscere il prodotto originale da quello taroccato era molto difficile anche all’occhio più esperto. (mv)

 

calzatura contraffatta

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati