Jbs fa l’affare, acquistata la concorrente Indipendencia

La brasiliana Jbs, leader mondiale nella macellazione di carni bovine, ha rilevato una concorrente, Independencia, alle prese con una situazione finanziaria difficile e che stava cercando di riorganizzarsi dopo aver dichiarato bancarotta.

La società presieduta da Wesley Batista ha effettuato l’acquisizione attraverso lo scambio di un pacchetto azionario per un controvalore di 142 milioni di dollari. Con Independencia, entrano in Jbs quattro impianti di macellazione (Nova Andradina, Campo Grande, Senador Canedo e Rolim de Moura), due di stoccaggio delle pelli grezze e altrettanti centri di distribuzione (Cajamar e Santos).
Independencia era in amministrazione controllata dal 2009 e il suo maggior creditore era Morgan Stanley. La banca di investimenti ha dovuto accettare da Jbs un’offerta che riduce dell’82% l’ammontare del credito.
I brasiliani hanno recentemente annunciato di essere in trattative anche per l’acquisizione di XL Foods e dei suoi impianti di Brooks (Alberta, Canada) attraverso la filiale JBS Food Canada. (p.t.)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×