Jbs: meno macellazioni, più ricavi

Il terzo trimestre sorride, ma parzialmente, a Jbs, gigante brasiliano della filiera cerna/pelle. Pari a 12 milioni di dollari i ricavi, per un aumento del 27,1%. Jbs ha comunicato solo i dati di bilancio, senza scorporarli in funzione delle sue divisioni operative, tra cui quella conciaria (composta da 25 concerie, 19 delle quali attive in Brasile). Il management segnala che l’andamento finanziario trimestrale è stato condizionato dalla carenza di bestiame e dal suo conseguente aumento di prezzo. Il numero dei bovini macellati è infatti diminuito di oltre il 6%, percentuale che corrisponde a 4,7 milioni di capi. (pt)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati