Nuove assunzioni per Inalca (Gruppo Cremonini)



Sono stati consegnati gli attestati ai 28 giovani partecipanti alla quinta edizione del “Corso per addetti alla lavorazione e vendita delle carni” organizzato dallo Ial Cisl Lombardia nello stabilimento Inalca (Gruppo Cremonini). I giovani, di età compresa tra i 18 e i 24 anni, verranno quasi tutti assorbiti nel Consorzio Cooperativo Euro 2000 che gestisce la maggior parte del personale addetto nelle aree della macellazione e del disosso.

Nel complesso sono stati 102 i giovani assunti in cinque anni, su 136 partecipanti, al termine delle varie edizioni del corso, confermando in pieno l’importanza e l’efficacia di questo strumento formativo per l’avviamento al lavoro dei giovani.
Luigi Scordamaglia, Amministratore Delegato di Inalca, ha sottolineato “come l’andamento in controtendenza e l’incremento occupazionale mostrato da Inalca negli ultimi anni è legato al modello unico che l’azienda ha saputo sviluppare. Siamo riusciti ad internazionalizzarci, operando in oltre 50 mercati mondiali,  senza de localizzare, anzi rafforzando le nostre radici produttive nella realtà italiana. Ed in questo modello di sviluppo, poter disporre di personale giovane, motivato e qualificato è un requisito imprescindibile”.
Inalca Spa è la società del Gruppo Cremonini leader in Europa nella produzione di carni bovine e prodotti trasformati a base di carne, salumi e snack, con i marchi Inalca, Montana, Cortebuona e Ibis. Nel 2011 ha registrato ricavi totali per oltre 1,4 miliardi di euro. La società ha dieci stabilimenti in Italia specializzati per tipologia di prodotto (sei per la produzione di carni bovine e quattro nell’area salumi, snack e gastronomia pronta), e 16 impianti e piattaforme distributive all’estero, con una presenza importante in Russia e in vari paesi africani. Oltre il 40% del fatturato della produzione deriva principalmente dalle attività estere.

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×