Vicenza, ruba pellami per 58.000 euro fingendosi lo spedizioniere, i Carabinieri lo rintracciano grazie alla targa falsa

Pensava di farla franca, ma una leggerezza l’ha tradito. Un 50enne napoletano è stato denunciato per concorso in truffa dai Carabinieri di Malo (Vicenza), che lo ritengono essere uno dei responsabili del furto di pellami della ditta Effebi . Il colpo è avvenuto lo scorso novembre, la refurtiva ha valore di 58.000 euro. Il giorno 21 di quel mese l’uomo si sarebbe presentato con altre due persone presso l’azienda vicentina, sostenendo di essere dipendenti di una ditta di trasporti a cui era stato affidato il compito di trasferire le pelli lavorate. La merce è stata caricata sullo stesso furgone bianco con cui i tre erano arrivati in azienda e a bordo del quale si sono allontanati, sparendo insieme al pellame. Nel corso delle indagini i militari hanno esaminato con attenzione le registrazioni delle telecamere di videosorveglianza nei giorni precedenti la truffa, per individuare eventuali passaggi di furgoni simili a quello usato dai tre. Dalle indagini è emerso che i tre avrebbero noleggiato il furgone sostituendo le targhe nel giorno della presunta truffa. Grazie a questo espediente, evidentemente, I. F. si sentiva tranquillo al punto da continuare a spostarsi nel vicentino a bordo del mezzo. I Carabinieri lo hanno però intercettato e denunciato, mentre proseguono le indagini per individuare i presunti complici. (art)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati