USA, nella Pompei del West anche la conceria che riforniva le carovane

Passione, sudore e denaro. È ciò che Jake e Wendy Jacobs stanno impiegando per riportare alla luce la vecchia conceria dell’Ottocento che sorgeva sul terreno oggi di loro proprietà. L’area si trova nei pressi della cittadina di Rogersville, in Tennessee, e secondo le ricerche condotte da Wendy il primo a colonizzarla fu intorno al 1780 il suo antenato Thomas Amis, graduato dell’esercito francese che dopo aver combattuto gli inglesi sul suolo americano sposò i principi rivoluzionari di George Washington. Il militare diede vita a una rigogliosa tenuta, dove sorgevano addirittura negozi e una distilleria. Nei 230 anni successivi la grande area venne gradualmente abbandonata, facendo cadere nel dimenticatoio le strutture storiche che erano presenti: la casa in pietra di Amis datata 1781, una diga risalente agli stessi anni e poi la fucina, la fonderia e naturalmente la conceria. All’interno di quest’ultima veniva lavorato il pellame utilizzato per realizzare abiti e soprattutto calzature, vendute per esempio ai viaggiatori che attraversavano a cavallo il Tennessee. Nonostante il lavoro di recupero non sia ancora completato, il luogo è già divenuto un importante sito storico cui fanno visita scolaresche e dove sono organizzati numerosi eventi, soprattutto durante l’estate. (art)

Foto da tnvacation.com

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati