Cina: acquista scarpe on line, si lamenta sul web e gli arriva a casa un sacco per cadaveri

Esprime commenti negativi via web su un paio di scarpe comprate on line, riceve telefonate di minacce e, se non fosse bastato come avvertimento, pure un sacco per cadaveri. Accade in Cina, dove un acquirente di cognome Xue residente a Shanghai aveva ordinato un paio di scarpe su taobao.com, la piattaforma web cinese più cliccata per effettuare acquisti on line. Tre giorni dopo, Xue aveva ricevuto le calzature ma, insoddisfatto della loro qualità, aveva espresso un pessimo giudizio via web. Nei giorni seguenti, Xue riceve oltre 80 telefonate minatorie: denunciato il fatto alla polizia, è stato scoperto che le chiamate provenivano dalla città di Quanzhou, nella provincia sud-orientale del Fujian, dove aveva sede lo store che, attraverso taobao.com, aveva messo in vendita via web le scarpe in questione. Non contenti, i gestori hanno fatto spedire al malcapitato un sacco per cadaveri del valore di 38 yuan (4,70 euro), ordinato su taobao.com da un anonimo cliente che indicava come destinatario il sig. Xue; in precedenza, gli stessi titolari dello store avevano anche ordinato un frigorifero a nome di Xue, che avrebbe dovuto versare il pagamento solo al momento del ricevimento nella sua abitazione. Da parte sua, taobao.com ha immediatamente interrotto la collaborazione con il punto vendita di Quanzhou, bloccando gli ordinativi degli articoli di quello store effettuati di recente da altri clienti. (ap)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati