Nuove griffe del lusso ed espansione nelle piccole città: Alibaba cresce (+41%) più della Cina, ma non quanto in passato

Nonostante il rallentamento dell’economia cinese, il gruppo Alibaba non smette di crescere, anche se non velocemente come ci ha abituato negli ultimi anni. Nell’ultimo trimestre 2018, il gigante cinese dell’e-commerce ha registrato un profitto netto di 30,9 miliardi di yuan, pari a circa 4, miliardi di euro. È aumentato anche il volume d’affari totale del gruppo: +41% nel giro di un anno, per 117,2 miliardi di yuan (15,2 miliardi di euro circa). Il tasso di crescita risulta essere inferiore alle aspettative degli analisti e il più lento degli ultimi 3 anni. I risultati positivi del gruppo sono dovuti anche all’aggiunta al portale Tmall Luxury Pavilion di brand internazionali del lusso come Valentino, Ermenegildo Zegna, Sergio Rossi, Stuart Weitzman. In aumento sono risultati pure gli acquirenti via mobile: 33 milioni in più tra settembre e dicembre 2018, oltre il 70% dei quali effettuati da residenti in città minori, riporta Alibaba, sottolineando il successo della campagna messa in atto dal gruppo negli ultimi anni per l’estensione della sua copertura a livello nazionale. (ap)

 

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati