Amici per la Pelle, emozioni ed entusiasmo per i vincitori della sesta edizione del concorso Lineapelle

In un Auditorium di Fieramilano Rho gremito di giovani studenti, si è tenuta ieri, nell’ultimo giorno di Lineapelle, la premiazione della sesta edizione del concorso nazionale Amici per la pelle. Una festa che ha celebrato la creatività dei ragazzi dei tre distretti conciari italiani e della Lombardia, presenti in 1.100, premiando il loro impegno e l’incredibile originalità dimostrata nel realizzare opere in pelle e cuoio sviluppando il tema “Toy Tan, il giocattolo nella sua evoluzione storica e culturale”. Dalle votazioni online (oltre 10.000 preferenze espresse tramite la pagina Facebook di UNIC, l’Unione Nazionale Industria Conciaria) ha primeggiato “La pelle in testa”, opera realizzata dagli studenti della scuola Cristiano Banti dell’Istituto Comprensivo di Santa Croce sull’Arno. Dalle votazioni espresse direttamente in fiera invece ha totalizzato il maggior numero di voti “La sfida dei regni”, una scacchiera tridimensionale fatta dagli studenti dell’Istituto Comprensivo Leonardo da Vinci di Castelfranco di Sotto. Il secondo posto è andato al giocattolo in pelle “Millennium Hands” realizzato dalle classi dell’Istituto Comprensivo Statale Francesco Guarini di Solofra; mentre al terzo posto delle votazioni in fiera è arrivato il “Cavallo a dondolo russo vintage” costruito dai ragazzi della scuola Antonio Rosmini dell’Istituto Comprensivo Don Lorenzo Milani di Robecchetto con Induno. Tra i premi consegnati quest’anno anche la “Menzione d’Onore” all’opera “Mateino” dell’Istituto Comprensivo Statale A. Petrollo di Montebello Vicentino. Il premio della giuria tecnica è andato a “La Monachella, La Barbie delle nostre nonne”, dell’Istituto Comprensivo Statale Francesco Guarini di Solofra. (mvg)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati