Brillante il primo giorno, buone sensazioni per il secondo: i visitatori animano Lineapelle93

Partenza tranquilla, accelerazione nel corso della mattinata. Ci sono soddisfazione e ottimismo tra gli espositori di Lineapelle93, che ha aperto ieri i battenti a Fieramilano Rho. Nel giorno inaugurale il flusso di visitatori in fiera, in programma ancora oggi e domani, è stato superiore alle aspettative. “Abbiamo osservato un flusso crescente di clienti” spiegano allo stand della conceria Beschin di Chiampo (Vicenza). Opinione simile quella di Matteo Zorzin della conceria veneta Ferrari, che ammette di aver visto “davvero un buon movimento” e di essere “molto ottimista”. “Noi siamo sempre fiduciosi” dice con un sorriso anche Flavio Fetta della conceria Claudia. Dimostra soddisfazione anche il pubblico internazionale presente in fiera. “Sta andando bene, fin qui siamo contenti – dice a proposito del primo giorno Joel Krumenauer, direttore commerciale della conceria brasiliana Krumenauer –. Abbiamo incontrato i nostri clienti, conoscendone anche di nuovi”. “Come prima giornata abbiamo avuto un buon riscontro su ciò che abbiamo presentato”, afferma Andrea Bagnoli di Nuti Ivo Group. “Questo primo giorno di fiera segue il nostro trend di Lineapelle – aggiunge Alessandra Grassi, sales export manager di JH Conceria del Chienti –. I primi due giorni sono sempre molto pieni, vengono tutti i nostri clienti più importanti sia nazionali che internazionali”. Aspettative per il secondo giorno? “La sensazione è che possa andare anche meglio del primo – sostiene Giuseppe De Michele della napoletana conceria Dean –. Ma seppure si confermasse il trend del giorno inaugurale, sarebbe un buon risultato. Ieri c’è stato molto più movimento di quello visto a Parigi o nelle ultime edizioni della fiera”.

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati