Alta Scuola di Pelletteria: UNIC/Lineapelle spiegano la pelle a Scandicci

A tutti gli effetti può essere considerato una sorta di ritorno sui banchi di scuola. Quelli, nello specifico, dell’Alta Scuola di Pelletteria Italiana di Scandicci, dove oggi UNIC – Concerie Italiane e Lineapelle hanno tenuto una lezione a 20 studenti (nelle foto) dei corsi di “Taglio con macchina automatica” e “Dal modello al prototipo”, replicando un’attività già portata nell’istituto toscano alla fine dello scorso mese di gennaio. È la conferma di come “la conoscenza dei pellami sia fondamentale” in questi percorsi formativi. La lezione, dal titolo “Conoscere la pelle” e durata 4 ore, ha approfondito in modo trasversale (e dal punto di vista economico e funzionale) l’identità di eccellenza della pelle italiana lungo tutto la sua filiera produttiva: dalle caratteristiche della materia prima al modo in cui la concia la nobilita, arrivando poi alle tecniche di rifinizione utilizzate per sviluppare soluzioni creative e stilistiche di altissimo livello. Il tutto, senza dimenticare il denominatore comune di ogni step industriale conciario: la sua sostenibilità.

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati