Chiampo: polo scolastico della concia proposto dall’assessore Donazzan

Il progetto è quello di creare una scuola ad alta specializzazione legata al mondo della concia e della pelletteria. L’idea è stata spiegata dall’assessore veneto all’Istruzione, Formazione e Lavoro Elena Donazzan (nella foto)  in occasione della visita al Centro di formazione professionale “Giovanni Fontana” di Chiampo (scuola italiana che propone un corso di pelletteria rivolto ai giovani). L’intenzione è di costruire in Valchiampo un Istituto tecnico superiore e un percorso di studi tecnici post diploma per far sviluppare ai ragazzi competenze avanzate dalla lavorazione della pelle alla manifattura del prodotto finito.  “Si tratta di un’iniziativa altamente qualificante, che permette di formare personale capace di fare la differenza”, ha spiegato l’assessore. (mc)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati