Francia, terzista di Vuitton in sciopero: “Valiamo più di 5 centesimi”

Si trova in Francia, a Granges-les-Beaumont, si chiama Manufacture de Maroquinerie du Dauphiné (MMD). È un terzista che lavora con grandi griffe, in particolare Louis Vuitton, e 300 suoi dipendenti (su 380) sono entrati in sciopero lo scorso giovedì, perché ritengono “del tutto insufficienti” i 5 centesimi di euro all’ora di aumento salariale proposti dalla direzione. “Valiamo molto di più”, dicono gli scioperanti che, per voce del loro sindacato, chiedono un aumento orario di 45 centesimi lordi. La trattativa, per ora, è ferma.

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati