Lineapelle 97, day 2: il racconto delle vertigini del fashion

Il secondo giorno di Lineapelle 97

Movimenti, richieste, trend, anticipazioni. Lineapelle 97 (Fieramilano Rho, 2-4 ottobre) registra un primo giorno intenso e un secondo di studio. “Abbiamo lavorato in maniera intensa, i visitatori non sono mancati” racconta Alberto Caneva, amministratore delegato della conceria Faeda di Montorso Vicentino. “Siamo soddisfatti soprattutto della qualità dei visitatori – continua Carlo Di Lorenzo, sales manager di Del Vacchio Leather Diffusion –. I brand internazionali hanno terminato il lavoro per le fashion week e sono pronti a recepire stimoli e proposte dai fornitori”.

Che traffico negli stand
Ascoltando i pareri degli espositori, sembrerebbe emergere un calo dei passaggi di buyer provenienti dal mondo asiatico. Dal momento che l’evento fieristico è legato alle percezioni dei singoli, è possibile riscontrare impressioni contrastanti: “Per quanto in Cina sia una settimana di ferie, abbiamo incontrato molti buyer dalla Repubblica Popolare – raccontano da un cuoificio toscano -. Abbiamo visto, però, meno statunitensi. Lineapelle è la fiera di riferimento per la pelle nel mondo”.

 

 

Le proposte
“La confusione del mercato si riflette nel tentativo di proporre sempre di più, diversificando, ma questo comportamento non è sostenibile, di fatto è consumistico”. Paolo Ciccarelli, presidente di Schmid prova ad affrontare l’argomento clou della fiera – il prodotto sostenibile – andando oltre gli slogan. “Per noi essere sostenibili significa proporre articoli completamente riciclabili. La fiera? Lineapelle – risponde – ha il valore di momento di incontro e di scambio, è evidente a tutti che il ruolo delle manifestazioni non è più solo quello di vendita”.

Suole light e accessori che gridano
Vibram
, leader delle suole in gomma, riferisce di un andamento molto vivace: “Clienti provenienti sia dall’Italia, sia dall’estero, con grande interesse per le nostre nuove soluzioni (suole light weight e di spessore inferiore al centimetro) e con idee estremamente chiare”. Fibel (accessori per pelletteria e calzatura) saluta “il ritorno delle cinture e dell’accessorio importante, della fibbia extralarge”; per MetalP, (progettazione di fibbie in metallo e accessori moda) Lineapelle è vetrina importante “per la ricerca di partner e per l’impostazione di un lavoro sempre più customizzato”. Che è anche il solco nel quale si muove Alemplast per la fornitura di fondi in EVA, TPU, PVC: qui la richiesta è la massima leggerezza e il disegno. (ac/art/mvg/rp)


Video by AndreaBasileWorks

 

 

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati