10 milioni di multa per Lvmh

L’Autorité des Marchés Financiers (Amf) ha chiesto una sanzione di 10 milioni di euro nei confronti del gruppo del lusso Lvmh. Si tratta di una cifra record in Francia: l’accusa è la mancata informazione al mercato e falso contabile nell’aumento di capitale di Hermès effettuato a fine 2010. L’inchiesta sulla presunta scalata segreta è durata 2 anni e mezzo e i dettagli sono stati raccolti in un rapporto di 115 pagine, citato da Le Monde, secondo cui Lvmh avrebbe organizzato segretamente una scalata al capitale di Hermès dal 2001 attraverso alcune filiali all’estero e tre banche, senza segnalare esplicitamente nei suoi conti che possedeva azioni di Hermès, infrangendo così le disposizioni del Codice Monetario. Adesso occorre vedere se la multa sarà confermata dal Comitato delle sanzioni entro il 31 luglio. Intanto la richiesta del colosso francese di annullare la procedura a causa di violazioni avvenute nelle indagini è stata rigettata e Lvmh ha fatto sapere che non esclude di cedere la sua partecipazione in Hermès in seguito a quanto accaduto. (mc)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati