Aeffe: 9 mesi in doppia cifra, calzatura e pelletteria comprese (+10,7%). Prospettive: investire su marchi e accessori

0

Crescono le vendite totali, calzatura e pelletteria restano in scia, vola l’utile. Chiudono tra soddisfazione e fiducia i primi 9 mesi 2018 di Aeffe. Il gruppo (che controlla, tra gli altri, Alberta Ferretti, Philosophy di Lorenzo Serafini, Moschino, Pollini) ha fatturato 264,6 milioni di euro, con una crescita del 12,6% a cambi correnti e del 13,1% a cambi costanti. L’utile netto di gruppo è di 16,1 milioni (+35%). Calzature e pelletteria vanno in doppia cifra: +10,7% per 88,6 milioni di euro. Moschino è cresciuto del 16,3%, Philosophy del 13%, Alberta Ferretti del 6,3% e Pollini del 2,7%. Da segnalare la crescita complessiva in Italia dell’11,2%. Massimo Ferretti, presidente esecutivo di Aeffe, commentando i dati, ha detto: “Anche la raccolta ordini della stagione primavera/estate 2019, che ha segnato un incremento del 6%, contribuisce a renderci fiduciosi rispetto alla prospettiva di una crescita di medio-lungo termine”. Il direttore generale di Aeffe, Marcello Tassinari all’agenzia Ansa ha dichiarato: “Investiremo sui nostri marchi e non vogliamo assolutamente cederli. La famiglia (che ha un peso determinante) fino ad oggi non ha mai espresso l’intenzione di uscire”. Poi, in un altro passaggio ha sottolineato come il gruppo punti sugli accessori, oltre al core business aziendale che è l’abbigliamento e il pret-à-porter “che sarà sempre più tailor made”. (mv)

 

Share.

Comments are closed.

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso