Allora è vero: in passerella alla Paris Fashion Week sfila lo street-luxury di Louis Vuitton e Supreme

Le maison del lusso abbracciano sempre più lo stile sportivo e da collaborazioni con brand culto dell’universo streetwear nasce lo street-luxury. La notizia di una partnership in vista è circolata per un po’ sui social sotto forma di indiscrezione. Ieri Louis Vuitton ha sfilato a Parigi con Supreme, marchio newyorkese di culto. Per la collezione uomo Autunno/Inverno 2017/2018 Kim Jones ha sfoderato un’arma vincente che si preannuncia già un successo planetario. I modelli classici della griffe francese si adattano a silhouette ampie e dal fit comodo realizzati in tessuti lussuosi tipici della casa di moda parigina: seta, cashmere, vicuña e alligatore, pelle pregiata in forme semplici e funzionali. Le borse da viaggio, gli zaini, i marsupi, i cappelli e addirittura le cover per il telefono sono in pelle, spesso di un rosso acceso, e vedono intervallare il lettering LV con la scritta Supreme. Una capsule collection che sembra già sold out prima di partire. “Sono contento che la collezione sia finalmente stata svelata, perché abbiamo lavorato al progetto per più di un anno”, ha detto Kim Jones dietro le quinte dello show. “Conosco il marchio da molto tempo e James (Jebbia, fondatore di Supreme, ndr) è un mio eroe”, ha aggiunto il designer inglese. (mvg)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati