Bene il 2012 del lusso, ma il 2013 è iniziato lentamente

Nel 2012 il mercato del lusso ha confermato la crescita del 10% rispetto al 2011, realizzando per il terzo anno consecutivo un aumento a due cifre. È quanto emerge dall’Osservatorio Altagamma, realizzato da Bain & Company per conto della fondazione che riunisce le aziende dell’eccellenza italiana. Tuttavia, nel primo trimestre 2013 si è registrata una leggera flessione, anche se le prospettive del mercato globale sono positive, con un incremento stimato del 4-5% a tassi costanti, in linea con la crescita 2012. In Europa il rallentamento dei flussi turistici condizionerà la crescita per tutto l’anno, mentre negli Stati Uniti la fiducia dei compratori garantisce la crescita del mercato. Anche il Sud America è in crescita costante (+12% a tassi costanti nel primo trimestre 2013) spinto da Messico e Brasile, anche grazie ai prossimi Mondiali di calcio. Il Giappone fa segnare un +5% mentre la Cina guadagna il 7%, sempre a tassi costanti, con l’e-commerce in crescita a doppia cifra. Lo studio evidenzia infine come tra i consumatori i maggiori compratori siano i cosiddetti Henry, consumatori con alti guadagni ma non ancora ricchi, i quali, pur avendo una soglia di spesa più bassa, nei mercati maturi sono 10 volte il numero degli ultra-ricchi. (mc)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati