Burberry rivede le previsioni di bilancio: colpa della sterlina

Nonostante la crescita di fatturato del 9% (370 milioni di sterline, quasi 479 milioni di euro) registrata nel primo trimestre fiscale dell’anno (chiuso il 30 giugno), Burberry ha abbassato le aspettative di profitto per l’anno in corso a causa del rafforzamento valutario della sterlina. “Al netto dell’effetto cambio, le vendite sono cresciute del 17%, ma il cambio sta diventando un tifone” ha dichiarato l’azienda ai propri azionisti. Il ridimensionamento è di 55 milioni di sterline (313 milioni di euro), con margini operativi previsto in calo dal 17,5 al 16%. (pt)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati