Chanel: “Basta fake news su di noi”. Dopo 108 anni arriva l’outing finanziario della griffe: 9,62 miliardi di dollari il fatturato 2017, +11%

“Basta speculazioni, ecco i dati!”. Con una decisione inedita nei suoi precedenti 108 anni di storia, Chanel ha deciso diffondere i suoi dati finanziari. Eccoli: nel 2017 la maison francese ha registrato un fatturato di 9,62 miliardi di dollari (8,26 miliardi di euro), l’11% in più rispetto all’esercizio precedente. La crescita è stata motivata dall’aumento delle vendite in Asia Pacifico e in Europa. L’utile operativo, invece, si è attestato a 2,69 milardi di dollari (2,31 miliardi di euro), il debito netto 18 milioni (15,45 milioni di euro) rispetto ad un cash flow (flusso di cassa) di 1,63 miliardi di dollari (1,40 miliardi di euro). Sebbene la società non abbia suddiviso i ricavi tra categorie merceologiche, le sue collezioni prêt-à-porter e i prodotti in pelle sono state le maggiori divisioni di vendita. Sono dati che portano Chanel nelle prime posizioni tra i più grandi marchi di lusso del mondo. La società ha investito 1,46 miliardi di dollari (1,25 miliardi di euro) per “supportare attività per il marchio” come sfilate di moda e pubblicità, in aumento del 15% rispetto all’anno passato. Philippe Blondiaux, direttore finanziario di Chanel, ha dichiarato al New York Times che “non siamo in vendita e assolutamente nulla cambierà” sottolineando che il bilancio è stato divulgato perché “abbiamo capito che era il momento di mettere i fatti sul tavolo e mostrare esattamente chi siamo: un’azienda da 10 miliardi di dollari con dati finanziari molto solidi. Abbiamo capito che siamo spesso al centro di speculazioni, ma che le persone non hanno numeri alla mano: questo provoca la circolazione di informazioni false o fuorvianti. È tempo che la forza del nostro bilancio parli da sé”. Blondiaux ha anche annunciato una riorganizzazione che porterà tutte le varie società di Chanel e i loro 20.000 dipendenti,sotto un’unica e nuova holding con sede a Londra (Chanel Limited), per semplificare una struttura legale e organizzativa rimsata invariata dagli anni ’50. Chanel è controllata dai fratelli Wertheimer: il presidente Alain e suo fratello Gérard hanno ciascuno la metà di Chanel e hanno un patrimonio di 14,1 miliardi di dollari secondo l’indice Bloomberg Billionaires. (mv)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati