Dior sbarca a Scandicci

Ha tutta l’aria di una vera e propria sfida. Palcoscenico: Scandicci, il cuore della produzione pellettiera di lusso italiana e mondiale. Più precisamente: via Perosi. Qui c’è il quartier generale di Gucci, con 1200 dipendenti al lavoro. E di fronte, a breve, Dior, brand di punta della galassia LVMH, aprirà la sua nuova fabbrica di proprietà, negli spazi di un ex stabilimento metalmeccanico finito in liquidazione. Per Dior non è una new entry, visto che è già presente nei dintorni con Mardi, pelletteria il cui nome è l’acronimo delle prime lettere di Maroquinerie Dior. Mardi però non è azienda di “proprietà diretta”.

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati