Effetto Lvmh, titoli del lusso a picco

Il comparto del lusso è appesantito dalla flessione borsistica del gruppo francese Lvmh, sceso ai minimi degli ultimi cinque mesi in scia ai timori sulla debolezza della divisione ‘fashion & leather’ del gruppo, dominata dal marchio Louis Vuitton. Nel primo trimestre, la divisione moda e pelletteria del marchio ha visto una crescita delle vendite inferiore alle attese e pari al 3% circa, a fronte di un consensus del 5%: “le deboli performance della divisione “fashion & leather” zavorreranno probabilmente l’andamento generale” ha commentato un trader con sede a Parigi. Il contagio si è trasmesso sulle altre piazze borsistiche: a Milano, Luxottica ha perso l’1,8%, Salvatore Ferragamo il 3,4% e Tod’s il 2,8%. Per quanto riguarda quest’ultimo titolo, Equita si aspetta un primo trimestre in calo a causa “principalmente della forte stagionalità del wholesale”. (m.c.)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati