Equita prevede la crescita di Ferragamo e conferma il rating “buy”

Gli analisti di Equita confermano il rating “buy” sul titolo Salvatore Ferragamo, in attesa dei dati sull’esercizio 2014/2015 che saranno pubblicati a fine gennaio dalla maison. Con la previsione di “un livello di ricavi incoraggiante”, Equita ha alzato il prezzo obiettivo da 23,3 a 24,2 euro prevedendo una crescita dell’1% nelle vendite del quarto trimestre rispetto all’anno precedente e stimando una crescita organica simile a quello dei primi 9 mesi (+6%), in miglioramento rispetto al terzo trimestre (+2,6%). Per l’intero esercizio presumono che il giro d’affari cresca del 5,48% a 1,327 miliardi di euro dagli 1,258 del 2013, mentre per il 2015 le attese sono di 1,437 miliardi. L’opinione degli analisti, riportata da Milano Finanza, è che: “Nel complesso, le stime di quest’anno ci sembrano pienamente visibili e l’azione meno rischiosa. Ferragamo ha anche una prospettiva migliore di quella dei competitor con un tasso medio annuo di crescita dell’utile per azione 2015-2016 del 14% anziché dell’11%, oltre che una buona visibilità del travel retail, un buon posizionamento in Cina, un focus crescente sulla pelletteria e sul controllo costi”. (mc)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati