Fendi Hand in Hand: 20 artigiani, 20 versioni della Baguette

Fendi Hand in Hand: 20 artigiani, 20 versioni della Baguette

Fendi ha dato a 20 artigiani, uno per ogni regione italiana, l’incarico di realizzare la propria versione dell’iconica borsa Baguette. È il progetto Hand in Hand. Ciascun maestro è chiamato, oltretutto, a portare nel proprio lavoro la propria specificità. Come? Applicando le tecniche più disparate, in base alle abilità e alle tradizioni del territorio. La Baguette diventa così un autentico oggetto d’arte. Certificato dalla maestria di 20 artigiani d’eccellenza.

Hand in Hand

Ho sviluppato un progetto speciale in collaborazione con artigiani scelti in diverse regioni italiane – ha detto Silvia Venturini Fendi a Vogue –. La prima borsa a cui ho pensato è stata quella toscana, la Baguette in pelle che è stata presentata sulla passerella Autunno-Inverno 2020-2021. È realizzata da un artigiano che normalmente realizza piccoli articoli di pelletteria, tutti a mano in piccolissime quantità. Fa tutto da solo. Si tratta di una pelle vegetale, naturale, e non ci sono cuciture, è realizzata con un unico pezzo di pelle. Il mio obiettivo è esplorare ogni regione italiana, selezionando gli artigiani migliori e, successivamente, estendere il progetto a tutto il mondo”. Ogni Baguette Hand in Hand indicherà, al suo interno, il nome e la sede dell’atelier di produzione, insieme al logo in oro. (mv)

Immagini tratte da fendi.com

Leggi anche:

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati