Ferragamo blocca i siti web fasulli

La lotta alla contraffazione passa anche attraverso il controllo di internet. Ne è convinta la Salvatore Ferragamo, che ha intrapreso una decisa azione legale contro i pirati delle vendite on line di “falsi”. I siti “ferragamoaustralia.com”, “ferragamogoodshoes.com”, “china-ferragamo.com”, “ferragamosalelondon.com” e altri simili sono stati infatti chiusi. L’ufficio legale della maison ha avviato azioni specifiche contro i titolari dei domini, la cui sede è stata identificata nella maggior parte dei casi in Cina. Cliccando ora su questi siti, compare una schermata nella quale l’azienda avverte: “Il sito a cui stavate cercando di accedere è stato chiuso da Salvatore Ferragamo per aver veduto prodotti contraffatti e per l’utilizzo illegale del marchio di fabbrica ‘Ferragamo’ e ‘Salvatore Ferragamo” nel dominio. La contraffazione è un’attività illegale e dannosa anche per il cliente. Il nostro brand la combatte in ogni modo possibile”. Si tratta del secondo caso di operazioni web nel giro di un paio di mesi: in precedenza erano stati soppressi siti che offrivano borse Gucci e Prada, con domini altrettanto riconducibili alle case interessate.

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati