Fondo Strategico Italiano in pole position per il 20% di Versace

Il Fondo Strategico Italiano Spa (FSI) è una holding di partecipazioni il cui azionista strategico è una Spa pubblica, la Cassa Depositi e Prestiti, partecipata all’80% dal Ministero dell’Economia e delle Finanze e per il restante 20% da  fondazioni di origine bancaria. Attualmente FSI è impegnato nel tentativo di acquisire imprese di “rilevante interesse nazionale” (Sia, Valvitalia) e tra queste c’è Versace. FSI, infatti, ha raggiunto secondo il Financial Times un accordo con il Fondo del Qatar (Qatar Holding, che controlla i magazzini Harrods) per costituire la joint venture IQ Made In Italy Venture e investire  2 miliardi di euro nel made in Italy dell’eccellenza: moda, food, arredamento, turismo. Di questo investimento, 850 mlioni di euro sarebbero stati destinati all’acquisizione del 20% di Versace. Con FSI/Qatar, che secondo indiscrezioni sembra essere in pole position, sono arrivate sul tavolo altre 6 offerte. A breve la griffe, affiancata da Goldman Sachs e Banca Imi, ne scarterà 4, per poi procedere alla scelta definitiva. Conditio sine qua non: la totale libertà di azione che deve essere garantita al suo direttore creativo, Donatella Versace (nella foto). (lf)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati