Grazie allo sviluppo del retail (soprattutto in Asia), Stefano Ricci cresce ancora e punta ai 150 milioni

Stefano Ricci è pronto a un altro grande salto. Archiviato il 2017 con un fatturato a 143,8 milioni di euro, le conferme di crescita registrate nel quarto trimestre 2018 consentono al brand toscano di contare sul superamento della soglia dei 150 milioni di euro. L’ulteriore crescita – che già l’anno scorso si era attestata sul +13% – sarebbe sostenuta dal buon andamento dei nuovi mercati verso cui l’azienda si è affacciata, vale a dire Cambogia, Hong Kong, Dubai, Tbilisi, Nuova Delhi, Miami e Macau, tutte le località in cui “Stefano Ricci” ha inaugurato dei nuovi monomarca dall’inizio dell’anno. Ma l’espansione sembra destinata a proseguire: “Manila, Sochi e Singapore” ha spiegato l’amministratore delegato Niccolò Ricci presentando martedì a Milano il video della nuova collezione autunno-inverno 2018/2019, sono i luoghi scelti per le aperture che si succederanno nei prossimi sei mesi. Nuovi nodi che si aggiungeranno a una rete composta attualmente da 66 monomarca e 19 shop-in-shop. Uno sviluppo che non tralascerà l’e-commerce. Ricci ha infatti spiegato a margine della presentazione che “la parola chiave è dinamismo”, come si legge su Pambianconews.com, e che gli investimenti sulle nuove piattaforme “sono strategie importanti per avvicinare nuovi consumatori, in primis i Millennials”. “Per ora il nostro store online genera l’1% del fatturato però ho notato che molti clienti, dopo aver scoperto la collezione online, acquistano in store – continua il manager -. L’e-commerce traina le vendite nei negozi. Stiamo inoltre potenziando la presenza su WeChat”. (art)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati