Gucci, e chi ti ferma più: nel semestre i ricavi crescono del 40% (quelli di Kering del 26,8%)

0

Gucci mette il turbo al semestre di Kering. Nei primi sei mesi dell’anno il fatturato del gruppo è cresciuto del 26,8%, arrivando a 6,43 miliardi di euro. A consentire un simile risultato è stato soprattutto il record della maison toscana, capace di un balzo del 40% nel secondo trimestre, dopo il +49% registrato nel primo. Una crescita che ha spinto i ricavi sino a 1,77 miliardi di euro. Risultati che hanno consentito a Kering di fare meglio dei competitor LVMH ed Hermès, nonostante le rispettive divisioni moda e pelletteria abbiano fatto registrare crescite del 16% e dell’11,2%. Così come è positivo l’andamento della griffe guidata dal duo Bizzarri&Michele, è buono anche quello di Saint Laurent, con vendite in aumento del 19,7%, mentre Bottega Veneta rallenta leggermente (-0,9%). “Kering ha raggiunto risultati straordinari negli ultimi sei mesi – commenta il presidente e ad del gruppo François-Henri Pinault -. La nostra crescita, fondata sull’esclusività e l’appetibilità dei nostri marchi, è straordinariamente salutare. Il modello di sviluppo che implementiamo attraverso i nostri brand spiana la strada a una maggiore creazione di valore e a una crescita organica redditizia, sostenuta e coerente. Pur affrontando clienti sempre più esigenti e un ambiente globale incerto, potremo migliorare ancora una volta le nostre prestazioni finanziarie e operative nel 2018”. (art)

Share.

Comments are closed.

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso