Gucci: “lasciano” Frida Giannini e Patrizio Di Marco, Marco Bizzarri nuovo Ceo

Un terremoto in casa Gucci, anche se non del tutto inatteso, visto che le voci di un possibile addio si rincorrevano da mesi. Oggi c’è la conferma dell’uscita dalla maison sia della direttrice creativa Frida Giannini, sia dell’amministratore delegato Patrizio Di Marco. Una vera e propria rivoluzione che è stata confermata ufficialmente questa mattina da Kering, l’azionista francese del marchio italiano. A sostituire Di Marco sarà Marco Bizzarri, il manager che ha fatto crescere Bottega Veneta, altro brand della scuderia Kering. Dopo la nomina a Ceo della nuova divisione Leather-Couture and Leather Goods del gruppo che raggruppa tutti gli altri marchi del polo parigino, Bizzarri si conferma come protagonista del nuovo corso del colosso francese. Il nuovo direttore creativo di Gucci sarà invece nominato prossimamente. Di Marco lascerà il primo gennaio, Giannini alla fine di febbraio dopo aver presentato la collezione autunno/inverno 2015-2016 (il prossimo 25 febbraio). “Desidero ringraziare Frida per la sua straordinaria passione, dedizione e contributo alla storia di Gucci. È stata l’unico direttore creativo di Gucci per quasi un decennio. Le sono grato per i suoi risultati, per la sua creatività e per la passione che ha sempre trasmesso nel suo lavoro”, ha spiegato Francois-Henri Pinault, amministratore delegato Kering. (mc)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati