Harrods su corrimano e le boiserie, Swatch Group nei cinturini, l’orologio di lusso ha il cuore nella pelle

Colori e atmosfera rilassanti, per dare agli spazi il mood del luogo dove il tempo ce lo si gode. Geometrie che ricordino la meccanica di un orologio. E materiali di lusso, meglio se utilizzati anche nell’orologeria d’alta gamma. Sono le direttrici che lo studio Rundell Associates si è dato per ridisegnare Harrods Fine Watches, divisione dedicata a lancette e cinturini del department store londinese. Come racconta la rivista Dezeen.com, il corrimano dello scalone monumentale che collega i due piani della boutique è foderato in pelle, così come in pelle è la boiserie del secondo livello. Uno spettacolo. Se questo è un esempio indiretto del legame tra la pelle e l‘orologeria, uno inequivocabile arriva dai dati finanziari di Swatch Group: nei primi sei mesi del 2018 le vendite della holding sono cresciute del 14,5%, toccando un giro d’affari vicino ai 3,6 miliardi di euro. Leggendo i dati comunicati dalla multinazionale, che fa parte del gruppo Richemont e che gestisce, oltre alla stessa Swatch, più di 15 brand tra cui Tissot, Omega e Longines, nello sviluppo dei mercati e dei canali si segnala la crescita della domanda dei Millenial. “I consumatori cercano valori veri, non solo sotto il profilo materiale, ma anche emozionale – scrive Swatch Group nella lettera agli azionisti –. Il crescente interesse nei cosiddetti prodotti pre-owned o vintage favorisce marchi solidi, innovativi e autentici”. Se a vincere è il gusto in un certo senso retrò, siamo certi che la pelle giocherà il proprio ruolo. (foto da dezeen.com)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati