Il lusso conta i danni di Hong Kong

Hong Kong: Moncler subisce, Della Valle rassicura, Furla apre

Quanto peserà sul lusso la situazione di Hong Kong? L’ex colonia britannica è ancora un’area su cui puntare per il futuro? Sono alcune domande che si pongono gli analisti. Domande che, forse, troveranno risposta nelle prossime trimestrali delle griffe e nei conseguenti loro piani di sviluppo. Nell’attesa, a Hong Kong, Carrie Lam, capo esecutivo della...

ACCEDI PER CONTINUARE A LEGGERE

Scopri l'abbonamento che fa per te tra le nostre proposte

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati