Il premium premia: nel 2017 Hugo Boss chiude meglio del previsto. Chi sarà il nuovo stilista?

0

Il marchio tedesco di moda di lusso Hugo Boss ha archiviato il 2017 con un fatturato di 2,733 miliardi di euro (+1,5% e +3% a cambi costanti sul 2016), appena sopra le previsioni aziendali, e un utile netto di 231 milioni di euro (+19% rispetto all’anno precedente). Risultati ottenuti anche grazie alla riorganizzazione aziendale, che hanno portato il brand a concentrarsi in particolare sul segmento premium. “Abbiamo raggiunto i nostri obiettivi del 2017 e quest’anno vogliamo impostare il ritmo per una crescita redditizia e sostenibile” ha commentato Mark Langer (nella foto), ceo di Hugo Boss, ora impegnato a cercare il sostituto dello stilista Jason Wu che a metà febbraio ha lasciato il brand dopo 5 anni di collaborazione. Gli analisti hanno previsto un aumento delle vendite di circa il 2% nel 2018 e una crescita del 12% dell’utile netto. Hugo Boss, che ha uno stabilimento produttivo di calzature a Morrovalle, nelle Marche, possiede 439 negozi e ha fatto registrare performance positive in tutti i mercati tranne gli Usa (in lieve calo): Cina +6%, Europa +2% e Americhe +1%. (mv)

Share.

Comments are closed.

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso