Miu Miu decolla grazie ai monomarca

Miu Miu continua il suo piano di crescita globale attraverso l’espansione del settore retail con l’apertura di monomarca. Ad oggi sono 121 le boutique del marchio nato nel 1992 da un’idea di Miuccia Prada, delle quali ben 27 sono state inaugurate nel 2012. E i risultati della strategia sono positivi: il fatturato globale per i primi 9 mesi del 2012 è stato di 2.339 milioni di euro, in crescita del 35% rispetto allo stesso periodo del 2011.
Se il 2013 è iniziato con l’inaugurazione di un lussuoso store di 465 metri quadratidisposti su due livelli a Qingdao (nella foto), che si trova sulla punta meridionale della penisola cinese dello Shadong, sono previste altre 25/30 aperture prima della fine dell’anno.
“Nel 2012 Miu Miu, i cui ricavi corrispondono oggi al 16 per cento delle vendite del gruppo Prada, è approdata in molti mercati emergenti tra cui il Brasile, il Messico, il Marocco e il Kuwait – spiegano i vertici della società in un’intervista a La Repubblica – rafforzeremo la presenza del marchio non solo in mercati emergenti quali l’Asia, il Medio Oriente e l’America del Sud, ma anche in Europa e in Giappone”. (m.c.)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati