Nella galassia LVMH gode anche Dior: la cura di Maria Grazia Chiuri fa volare i conti e premia gli accessori

Christian Dior ringrazia Maria Grazia Chiuri (nella foto). La nuova stilista della maison, la cui prima collezione, relativa all’estivo 2017, è attualmente nei negozi, pare aver soffiato nuova vita nei conti finanziari della griffe della galassia LVMH. I primi tre mesi dell’anno sono stati chiusi con vendite a quota 506 milioni di euro, in crescita del 18% su base annua. Un boom superiore a quello di LVMH, che si è fermata “solo” al +15%. Interessanti, in “funzione pelle”, le parole con cui la griffe ha commentato il suo exploit: “È stata ottima l’accoglienza riservata dal mercato alla prima collezione di ready-to-wear donna e, in particolare, di accessori creata dalla Chiuri, approdata al timone dell’universo femminile lo scorso anno”. Ennesima conferma che il lusso non ha vissuto tanto una crisi, quanto un cambiamento e che, oggi, più che mai “ritornare al prodotto” è la scelta vincente.

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati