Pinault a Milano: “raddoppieremo il fatturato entro il 2020”

0


“Ppr è il più italiano dei marchi francesi”. Ha esordito così, stamane a Milano, François-Henri Pinault, ospite d’onore del convegno organizzato da Pambianco Strategie di Impresaa Palazzo Mezzanotte, sede di Borsa Italiana (nella foto).

Nel suo intervento, l’amministratore delegato del gruppo Ppr ha ribadito la strategicità del made in Italy per la holding del lusso che comprende, tra gli altri, i brand Gucci, Bottega Veneta, Sergio Rossi, Brioni. “Un polo produttivo su due è italiano, 4 marchi su 10 sono italiani, e generano l’80% del fatturato complessivo e il 90% del risultato operativo della nostra divisione luxury”. Pinault prevede il raddoppio del fatturato entro il 2020, ottenibile attraverso lo sviluppo dei brand in portafoglio nel comparto lusso e per il 20% tramite nuove acquisizioni nello sport. Il manager francese è stato accolto da una manifestazione di protesta dei lavoratori Fnac, la catena al dettaglio controllata da Ppr e dal futuro incerto.

Lo crescita, ha ribadito Pinault, avverrà prevalentemente in Cina e nei mercati emergenti, soprattutto quelli asiatici. Ma la produzione resterà esclusivamente made in Italy. “Nella pelle” ha detto “l’Italia ha conservato un know how unico, che altrove in Europa si è perso. Un vero e proprio genius loci, irreplicabile altrove. La struttura familiare delle imprese è alla base di questa trasmissione di valori, che noi stiamo sostenendo attraverso il supporto alle reti di artigiani e attraverso la formazione delle nuove maestranze” ha sottolineato, citando i casi di Alta Scuola di Pelletteria a Firenze e delle cooperative avviate in provincia di Vicenza con Bottega Veneta. La scelta di mantenere un sistema di filiera in Italia permette a Ppr di mantenere quegli standard di sostenibilità, ambientali e sociali, che il gruppo ha posto come obiettivo. “Questo tessuto”, ha concluso, “è abbastanza denso per soddisfare una domanda crescente”.
Share.

Comments are closed.

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso