Richemont pronta a vendere Lancel

Richemont ha nominato un consulente per vendere il proprio marchio di pelletteria di lusso Lancel. Lo riporta l’agenzia di stampa Bloomberg, che spiega come la compagnia finanziaria con base a Ginevra si stia avvalendo dell’aiuto della banca d’investimento Nomura Holdings Inc. nel tentativo di vendere il marchio che ha creato le borse di Brigitte Bardot. “La cessione di Lancel sarebbe vista come un passo positivo, la conferma che Richemont è disposto ad affrontare le attività meno soddisfacenti”, ha scritto in una nota agli investitori Rene Weber, analista di Bank Vontobel, stimando il valore del marchio in 200 milioni di euro. Richemont l’aveva acquistata nel 1997 per circa 280 milioni di euro. Qualche tempo fa altre indiscrezioni avevano indicato come imminente l’uscita del gruppo elvetico dall’area pelle, dove opera anche con i marchi Alfred Dunhill, Chloè, Azzedine Alaia e Montblanc. (mc)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati