Schiaparelli, rivoluzione creativa in 7 giorni: fuori Guyon, dentro Roseberry. Della Valle: “Sono felicissimo”

Meno di sette giorni. Tanto è bastato a maison Schiaparelli per individuare il successore di Bertrand Guyon. La settimana scorsa la casa di moda francese, fondata nel 1927 da Elsa Schiaparelli e oggi di proprietà di Diego Della Valle, aveva annunciato il divorzio dall’ormai ex direttore creativo. Poche ore fa è arrivata una nuova comunicazione ufficiale: a sostituirlo sarà Daniel Roseberry (nella foto, tratta dal suo profilo Instagram). Statunitense, Roseberry arriva in Schiaparelli dopo un lungo percorso professionale in Thom Browne, dove entrò nel gennaio 2008 per curare la collezione uomo. Nel 2011 passò alla direzione delle collezioni donna, mentre negli ultimi 6 anni ha diretto l’intera area creativa. Per Schiaparelli, in cui la pelle è protagonista soprattutto negli accessori e nelle borse, il designer americano sarà il responsabile di tutte le collezioni nonché dell’immagine del marchio. “Sono felicissimo dell’arrivo di Daniel Roseberry – commenta Diego Della Valle con una nota -. La sua visione creativa moderna e innovativa, e i suoi molteplici talenti permetteranno alla maison di implementare tutte le sue attività nel rispetto del patrimonio unico che ha reso Schiaparelli un marchio rivoluzionario”.

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati