Si è inceppato il mercato cinese? Secondo UBS, nel secondo semestre il tasso di crescita dei consumi rischia di dimezzarsi

0

In Cina il lusso è destinato a rallentare, anzi sta già rallentando. Lo afferma UBS, che prevede un notevole rallentamento delle spese per prodotti d’alta gamma in Cina nel secondo semestre 2018. Secondo la società svizzera di servizi finanziari, la crescita delle spese destinate al lusso si attesterà al ritmo di +7/8% nel periodo da luglio a dicembre di quest’anno, mentre è stato del +13% nella prima metà dell’anno. Questo nonostante gli acquisti del lusso siano alimentati dai portafogli della next generation della Repubblica Popolare, che ora assorbe il 30% del consumo di lusso. Questo fattore ha portato molti luxury brand a compiere notevoli investimenti nel Paese della Grande Muraglia, specie nelle città più piccole e meno sviluppate, dove i consumi di lusso crescono molto rapidamente. Oltre alla disponibilità di spesa, secondo gli analisti, i giovani sarebbero meno sensibili a fattori economici globali e quindi più disposti ad effettuare acquisti e a spendere. (mv)

Share.

Comments are closed.

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso