Sonia Rykiel liquida tutto, dal marchio ai prototipi

Sonia Rykiel vende tutto

Sonia Rykiel avvia la fase di liquidazione. L’obiettivo è terminarla entro la fine dell’anno. Sono in vendita marchio, archivi e prototipi del marchio, nonché i contratti di noleggio per i negozi.

Due fasi
Richard Morgan
, consulente finanziario che gestisce il fallimento della società, ha programmato due fasi. Entro la fine di questo mese sono in vendita il marchio, gli archivi e i prototipi. Entro la fine di novembre sarà la volta di tutti gli altri beni. L’iter dovrebbe terminare entro dicembre. Sarà possibile fare offerte per i contratti di affitto del marchio e dei negozi in Francia. Sono situati a Deauville, Bordeaux, Cannes e Rue de Faubourg Saint-Honoré a Parigi.

 

 

Storia di un crollo
Il marchio Sonia Rykiel è stato acquisito nel 2012 da Victor e William Fung (Hong Kong) ed è entrato a far parte del gruppo First Heritage Brands, controllato dall’ex LVMH Jean-Marc Loubier. La nuova proprietà non è riuscita a rilanciarlo. La scorsa estate è entrato in crisi. La mancanza di investitori e acquirenti non ha lasciato possibilità al Tribunale Commerciale di Parigi che ha disposto la liquidazione della società. Il bene più ambito dovrebbe essere il brand. Secondo alcune indiscrezioni ci sarebbero già alcuni possibili acquirenti in pole position. (mv)

Leggi anche:

 

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati