Tutto è compiuto: Michael Kors diventa Capri Holdings Limited, chiude l’acquisto di Versace e punta agli 8 miliardi

Dall’inizio dell’anno Michael Kors si è trasformato in Capri Holdings Limited, alias CPRI per il mercato azionario. La società ha perfezionato l’acquisto di Versace per 2,12 miliardi di dollari, operazione che prevede da parte della famiglia Versace il reinvestimento di 150 milioni di euro in azioni Capri Holdings. Il gruppo punta a raggiungere nei prossimi anni un fatturato di 8 miliardi di dollari, così suddivisi: 5 miliardi da Michael Kors, 2 da Versace e 1 da Jimmy Choo. “Con l’acquisizione di Versace abbiamo creato uno dei principali gruppi del lusso nel mondo” ha commentato John D. Idol, presidente e ceo di Capri Holdings. Tra i piani per favorire lo sviluppo di Versace, quello di incrementare la presenza globale di punti vendita (passando da circa 200 a 300 boutique) e di ampliare la percentuale di ricavi generati da accessori e calzature per uomo e donna, salendo dal 35 al 60%. Le azioni CPRI a Wall Street, il 2 gennaio, sono salite per poi perdere il 5,69% ieri, a causa di una problematica seduta finaziaria a livello generale. Nella foro LaPresse, Michael Kors. (mv)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati