Materia prima, per il macello USA un 2016 coi fiocchi: crescita del 6% al traino dei maschi adulti. E il 2017 apre in area positiva

Con più di 30 milioni di bovini conferiti, il bilancio 2016 del macello USA chiude in area positiva, con una progressione del 6% sull’anno precedente. Stando ai dati del Foreign Agricoltural Service del Dipartimento dell’Agricoltura degli Stati Uniti (FAS-USDA), i maschi adulti sono la categoria che registra la performance migliore: con 17 milioni di abbattimenti, la crescita è dell’8%. In scia positiva anche le vacche (13 milioni, vale a dire +5% su base annua) e i vitelli, che pur rappresentando un prodotto minoritario (meno di 500.000 capi abbattuti), registra un significativo +7%. Per un 2016 che chiude bene, c’è un 2017 che apre meglio. A gennaio i report parlano di crescita dell’8% dell’abbattimento dei bovini adulti maschi e del 10% delle femmine. Il trend si confermerebbe, secondo i primi dati disponibili, anche per febbraio (+2%). Preludio a un anno previsto in area positiva.

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati