È la stagione dei grandi ritorni: dopo (anzi, insieme) allo spolverino, arriva il turno dello stivale alto

0

Quando Anne Wintour, leggendaria direttrice di Vogue, si è fatta vedere in pubblico con una mise composta da abito lungo floreale e stivali ai piedi, la redazione fashion di The Times (da cui è tratta la foto) ha concluso che c’erano ormai abbastanza elementi per poterlo scrivere: lo stivale alto sopra il ginocchio è tornato di moda. La testata britannica, che consolida l’intuizione citando una lunga serie di personalità dello spettacolo apparse con calzature simili (da Beyoncé a Victoria Beckham), spiega nel dettaglio come siano le due tendenze modaiole che prevedono l’uso dei leather boot, entrambe nello slang anglofono definite in modo molto ironico: vigono, dunque, il trend “lampshading” (a mo’ paralume), dove agli stivali alti si associano gonne corte che magari lasciano intravedere un po’ di gambe, e poi c’è il “tablecloth” (abbigliamento da tavola), che invece vuole gonne lunghe e modelli più castigati. Saranno contenti gli operatori dell’area pelle che, pregustando le maggiori vendite delle griffe della moda (in foto due modelli firmati Dior, a sinistra, e Gucci, a destra), contano anche di poter vendere maggiori volumi di materiali. Ma saranno contenti anche perché, come segnala proprio la foto di Wintour, il ritorno degli stivali, nel suo trionfo di linee sinuose e avvolgenti, si abbina a quello dello spolverino in pelle. Finalmente non solo una gioia, ma due in un colpo solo.

Share.

Comments are closed.

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso