Fedon, trimestre negativo per colpa degli occhiali: ma la pelletteria cresce del 26%

Terzo trimestre difficile per il gruppo Fedon. L’azienda veneta leader nel settore dell’ottica, degli accessori per l’occhialeria e il life style ha presentato il bilancio che vede il fatturato consolidato sfiorare i 50 milioni di euro, attestandosi a 49,4 milioni, in flessione del 5,5% rispetto allo stesso periodo dello scorso esercizio. “L’andamento del terzo trimestre del 2017 conferma nella sostanza i problemi emersi sin dall’inizio dell’anno nel settore dell’ottica, dove la presenza dell’azienda è più significativa” ha spiegato ieri in una nota l’amministratore delegato del gruppo Fedon, Maurizio Schiavo. Il manager ha poi specificato che “il fatturato del settore ottico è complessivamente sceso a 4 milioni di euro, anche se l’ultimo trimestre promette una ripresa importante”. Allo stesso tempo, però, la prestazione della pelletteria è risultata ottima con un fatturato “cresciuto di oltre il 26% rispetto allo scorso anno, per complessivi 1,3 milioni di euro, tuttavia non ancora sufficienti a compensare il calo del settore ottico” ha proseguito Schiavo. Nonostante i risultati del trimestre, il ceo del gruppo Fedon si è detto “fiducioso in un parziale recupero nell’ultimo quarter 2017”. Negli ultimi tre mesi dell’anno sono previste inoltre le aperture dei monomarca negli aeroporti di Lione, Madrid e Barcellona, con uno sviluppo della rete che punta dunque sul travel retail. (art)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati