Griffe in fuga da Milano Moda Uomo (18-21 giugno)?

A lanciare l’allarme è il sito fashionmagazine.it: la prossimo edizione di Milano Moda Uomo, dal 18 al 21 giugno, potrebbe essere ricordata più che per quanto visto in passerella, per le griffe che l’hanno disertata. Il sito fa i nomi di Ermenegildo Zegna, Corneliani, Calvin Klein, N21 e Lucio Vanotti, tra quelli che hanno confermato l’assenza, ma indica anche l’incognita Brioni, Costume National (che ha perso la guida dei fratelli Capasa) e Gucci, che deve definire le tempistiche della sua nuova strategia di fare una sola sfilata uomo+donna. Zegna non ci sarà in attesa della definizione della nuova linea creativa, affidata ad Alessandro Sartori. Calvin Klein, dopo l’addio dei suoi direttori creativi, preferisce una “sobria” presentazione alla sfilata. Stessa strategia per Corneliani, mentre N21 potrebbe semplicemente “non esserci”. Vanotti, infine, sarà a Pitti per il progetto Italics.

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati