Il gruppo Aeffe cresce in doppia cifra al traino di calzatura e pelletteria: ricavi a 235 milioni

Calzatura e pelletteria, che crescono più delle altre divisioni, e le vendite in Italia a trainare i risultati positivi dei primi nove mesi di Aeffe, il gruppo che controlla Alberta Ferretti, Philosophy di Lorenzo Serafini, Moschino, Pollini, Jeremy Scott e Cédric Charlier. I ricavi consolidati di Aeffe sfiorano i 235 milioni di euro, in espansione rispetto a 213,7 dei primi nove mesi del 2016, con un incremento del 9,9% a tassi di cambio correnti e del 10% a tassi di cambio costanti. L’utile d’esercizio per il gruppo, pari a 11,9 milioni di euro, è cresciuto di 7 milioni di euro: +144%. A livello di brand Moschino, che vale il 70% del fatturato del gruppo, è cresciuto del 10,8%; Pollini, che vale l’11,3% del fatturato consolidato, è cresciuto del 15,6%. Solo nel terzo trimestre l’incremento di Pollini è stato del 16,1%. A livello geografico, le vendite in Italia, che pesano per la metà del fatturato di Aeffe, sono salite del 20,2% compensando ampiamente le performance negative di Stati Uniti (-13,3%) e Russia (-3%). “Guardiamo al futuro con positività – ha commentato Massimo Ferretti, presidente esecutivo di Aeffe – anche grazie ad una raccolta ordini Primavera/Estate 2018 che ha registrato una crescita del 15%”. (mv)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati