Il piano quinquennale di Ralph Lauren: più e-commerce e disciplina finanziaria per tornare in positivo

Un piano quinquennale fondato su 4 pilastri. Ha un che di sovietico il business plan presentato da Ralph Lauren per venire a capo di un periodo difficile, culminato con l’ultimo bilancio chiuso con un giro d’affari (6,2 miliardi di dollari) in calo del 7% su base annua. A quanto si legge dalla stampa, i 4 pilastri su cui la griffe vuole costruire il proprio futuro sono crescita digitale, disciplina finanziaria, rafforzamento del core business e espansione mirata per regione geografica. Il management del brand statunitense prevede la crescita annua delle vendite fino al 2023 “mid-low single digit, vale a dire entro il 5% annuo. Nel periodo, però, i vertici di Ralph Lauren contano di riacquistare azioni per 1 miliardo di dollari, aumentare i dividendi e il margine operativo. Nell’ambito della riorganizzazione della rete retail, il baricentro va spostato verso le attività digitali: per questo nel board è stata ingaggiata Linda Kozlowski, ceo del portale e-commerce Etsy.

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati