John Galliano rientra con De La Renta?

 
Dai tempi di Coco Chanel non si parlava un rientro così clamoroso. Ora potrebbe accadere a New York. Protagonista John Galliano, uno degli stilisti più celebrati della moda, che nel febbraio del 2011 fu licenziato da Dior dopo un episodio accaduto in un bar parigino. Galliano, ubriaco, si lasciò andare a pesanti offensive nei confronti degli ebrei, incluso un tristemente memorabile “amo Hitler”. Davanti al giudice dichiarò di non ricordare nulla, ma i suoi capi furono rimossi da decine di vetrine nel mondo e gli fu ritirata la carica di cavaliere della Legione d’onore. Ora la redenzione gli viene offerta da Oscar de la Renta che lo ha invitato nel suo workshop a New York per una collaborazione di tre settimane parallela alla settimana della moda. “John possiede un talento immenso e chiunque merita una seconda opportunità, soprattutto se in possesso di qualità simili – ha dichiarato la griffe – lo conosco da tanti anni e ha lavorato sul suo recupero. Merita di reimmergersi nel modo della moda dove è stato così creativo”. Dal canto suo lo stilista britannico, per il quale non è pronto alcun progetto-moda specifico, si dice “riconoscente oltre ogni parola per questa chance”. Anche la lega anti diffamazione ebraica appoggia la proposta di Oscar de la Renta:  “Crediamo che ogni individuo possa cambiare intellettualmente ed emotivamente, il signor Galliano ha compiuto molti sforzi e gli auguriamo i migliori successi”. (p.t.)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati