Kansai Yamamoto a Lineapelle 97

La pelle, unica e splendida: vita e parole di Kansai Yamamoto

Nel suo passato c’è la Swingin’ London, con lui vestito di pitone e folta chioma arricciata. Poi, c’è la versione senza capelli con maxistivale verniciato e lunghi orecchini piumati. Durante gli anni ’70 arrivano le prime passerelle con enormi mantelli in pelle che riprendono il concetto del kimono giapponese, sotto al quale si nascondono abiti...

ACCEDI PER CONTINUARE A LEGGERE

Scopri l'abbonamento che fa per te tra le nostre proposte

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati